RSS

Parco di Veio, la Fontana “Etrusca” e un cunicolo di drenaggio.

14 Apr

Anno 2004, è piena estate, in città il caldo è afoso e insopportabile. Decidiamo di provare a rinfrescarci occupandoci di strutture idrauliche fra i boschi, anche se a ridosso della metropoli tentacolare…

Il Parco di Veio è un esempio di paesaggio della Campagna Romana dove boschi, pascoli ed agricoltura raggiungono un raro equilibrio. Purtroppo la posizione al margine nord della periferia di Roma rende la vita del Parco quanto mai difficile e l’assedio del cemento e dell’abusivismo è continuo ed asfissiante. Fortunatamente alcune zone lontane dai centri abitati e dalla morfologia più “difficile” si conservano intatte e restano raggiungibili solo a piedi o a cavallo.

Oltre alle bellezze naturali, nel Parco di Veio si conservano innumerevoli resti delle civiltà etrusca e romana e degli insediamenti medievali, spesso nascosti fra la boscaglia. Il fosso della Torraccia, al margine occidentale del Parco di Veio, scende dai rilievi che circondano la Valle del Baccano verso il Tevere, formando un vallone scosceso e profondamente scavato.

Circa 500 metri prima della confluenza nel Fosso della Mola di Formello, alto sulla riva di destra e nel folto della vegetazione, è ancora visibile un fontanile localmente noto come “Fontana Etrusca”, riportato invece sulle IGM (ma non sulle CTR) come “Fontanile di Valle Cancello”. Dopo le segnalazioni di Tullio Dobosz e le insistenze di Guido Continenza, gestore di un maneggio nella zona, siamo andati ad esplorare il cunicolo di alimentazione del fontanile che anche oggi consente ai viandanti di dissetarsi, purché siano ottimi conoscitori della zona, perché l’opera è sommersa dai rovi e risulta scarsamente visibile.

Realizzato con grandi blocchi di tufo grigio, si trova alla base di una paretina, è lungo una quindicina di metri e largo circa uno. Subito al di sopra si apre il cunicolo di alimentazione (CA297LaRM) il cui imbocco, a seguito dei crolli, ha l’aspetto di una grande caverna. Abbigliati da “domenica al mare” piuttosto che da speleologi, nel tentativo di sopportare il caldo asfissiante, ci inoltriamo nello speco.

Il cunicolo è lungo una sessantina di metri, si sviluppa in direzione NNO-SSE parallelo  alla paretina, alla base della quale si trova il fontanile. È piuttosto stretto e malagevole, percorso dal rivo che alimenta ancora il vascone sottostante.

A 25 metri dall’ingresso il cunicolo si restringe a causa dell’imponente concrezionamento, formando una strettoia severa lunga 5-6 metri, dopo la quale il condotto si riallarga parzialmente per arrivare, dopo una decina di metri, ad una diramazione trasversale parzialmente rivestita in tufo ed allagata.

Proseguendo ci si ferma purtroppo in corrispondenza di una frana. Lungo il cunicolo non sono più visibili segni di scavo anche a causa del corredo concrezionale che in alcuni tratti ha ricoperto lo speco.

La datazione di una struttura di questo tipo è quanto mai complessa ed il toponimo non del tutto affidabile. Per analogia e comparazione con strutture simili abbiamo ipotizzato si possa trattare di un fontanile medievale, forse realizzato su strutture precedenti, non esistendo allo stato alcuna documentazione o reperto che possano confermare l’ipotesi.

Effettuando, come di norma, una ricognizione nella zone circostanti, ci siamo imbattuti in un nuovo cunicolo posto circa 10 metri al di sopra di quello descritto (CA296LaRM).

La parte visibile in esterno è costituita da un pozzo collassato, profondo un paio di metri, alla base del quale si aprono due rami contrapposti ed ormai impercorribili, dei quali uno si affaccia sul vallone del Fosso della Torraccia, appena sopra la Fontana Etrusca.

A causa delle condizioni del cunicolo si è rivelato particolarmente difficile poter avanzare ipotesi su epoca e funzione della struttura.

Si può tuttavia osservare che il cunicolo a monte si dirige verso un piccolo pianoro, del quale avrebbe potuto costituire un drenaggio durante l’uso a coltivativo.

Carlo Germani e Carla Galeazzi ©Egeria Centro Ricerche Sotterranee

 

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: